0

24 e 25 settembre, nell’ambito di “La città tutta verde” Regio Parco diventa Babyfriendly

 La città tutta verde

A cura di Karin Gavassa e Lorena Tadorni

 24 e 25 settembre 2011

Aree pedonali Via Maddalene e Via San Benigno, Torino

 Torino diventa “green”. Per due giorni, il 24 e 25 settembre 2011, l’area pedonale di Via Maddalene e Via San Benigno, nella zona di Regio Parco / Piazza Abba, si trasforma in un laboratorio urbano interamente dedicato al verde. Tecnologie a basso impatto ambientale, risorse rinnovabili, riciclo e riuso, sviluppo sostenibile. La green economy è il futuro oppure è già il presente. Chi ha ragione? Difficile dirlo. Ma se è vero che di solito la verità sta nel mezzo, allora è probabile che siamo in una fase di transizione: da un’economia basata su un modello di sviluppo insostenibile per il pianeta a uno sostenibile, innanzitutto low carbon. Ma la svolta “green” riguarda anche i grandi centri. Abitare responsabile: verde urbano, giardini, aiuole, cortili, erbe spontanee… La città tutta verde è la prima edizione di un festival – laboratorio ambientato nello spazio pubblico che lega tematiche ambientali e arte contemporanea. Laboratori concepiti e condotti da artisti coinvolgeranno come primi destinatari i bambini e loro famiglie, per sensibilizzare attraverso i linguaggi contemporanei un’attenzione ai temi dell’ambiente e dell’ecologia con pratiche giocose e che li possano vedere coinvolti in prima persona.

Ettore Favini realizzerà con il pubblico alcune sculture ispirate all’Arcimboldo con frutta e verdura di stagione, Cosimo Veneziano ci guiderà alla scoperta dei semi, il laboratorio Innestare (condotto da VitaminaMamma) “disseminerà” invece di piccole e inaspettate apparizioni colorate, ritagliate e incollate, i nostri spazi urbani spesso troppo grigi.

 Con la loro immediatezza e il loro impatto, i laboratori vedranno il diretto coinvolgimento del pubblico nel processo artistico. Le strade diventeranno laboratori, studi, sfidandoci a riscoprire l’ambiente in cui viviamo e a interagirvi secondo nuove modalità e in modo personale.

 Lo spazio espositivo WE (Via Maddalene 40/b) ospiterà il progetto speciale Windowfarms. Sulle sue vetrine germoglieranno infatti i semi di un piccolo orto verticale, realizzato secondo sistemi modulari, a bassissimo uso di energia con materiali riciclati.

 Nel corso dell’evento “La città tutta verde” che si svolgerà il 24 e 25 settembre 2011 nelle aree pedonali di Via Maddalene e Via San Benigno a Torino alcuni negozi dell’area Regio Parco aderiranno al progetto patrocinato dal Comune di Torino “babyfriendly” esponendol’adesivo che li qualifica come amici dei più piccoli e delle famiglie.

 Un progetto di Associazione Culturale Ladiesbela, realizzato con il contributo della Regione Piemonte, la collaborazione della Circoscrizione VI, Centro Interculturale delle Donne Alma Mater, e in parternariato con www.babyfriendly.it. Media partner dell’iniziativa: la rivista Giovani Genitori.

 Tutti i laboratori sono gratuiti, su prenotazione all’indirizzo e-mail lacittatuttaverde@gmail.com, fino al raggiungimento del limite massimo previsto dalla tipologia di lavoro.

 PROGRAMMA

Sabato 24 settembre 2011

 ore 16.30 – 18.30

Laboratorio Innestare

condotto da VitaminaMamma

Parco giochi giardini pubblici via Alla Chiesa, Torino

 Innestare è un progetto collettivo che ci porta a ri-scoprire i luoghi che frequentiamo tutti i giorni e le traiettorie quotidiane da un altro punto di vista, con piccoli interventi artistici. I partecipanti realizzeranno disegni e figurine di carta a soggetto “green”, che poi verranno disseminate nello spazio urbano, invitandoci a spostare l’attenzione verso spazi non conosciuti e non frequentati, spesso guardati distrattamente, per abitudine e fretta. Dopo essere stati disseminati, gli “innesti” verranno documentati attraverso una fotografia, accompagnata da indicazioni per permettere l’individuazione del luogo, e pubblicate sul blog http://innestare.blogspot.com/ per creare una rete di persone e luoghi. Il progetto, nato da Cevì, è aperto e accoglie testi, fotografie, video di chi vorrà documentare queste installazioni temporanee o deciderà di agire con le medesime intenzioni e modalità in qualsiasi parte del mondo. È un progetto sviluppato all’interno del cantiere creativo: www.milanoeoltre.com, curato da CONNECTING CULTURES: www.connectingcultures.info

 Laboratorio su prenotazione per bimbi e famiglie

 ore 18.30

Bio Merenda

 

Domenica 25 settembre 2011

 ore 11-13

Laboratorio La vita segreta dei semi

condotto da Cosimo Veneziano

Cortile del Centro Interculturale delle donne Alma Mater, via Norberto Rosa, 13/a Torino

 La vita segreta dei semi è un laboratorio di autocostruzioni di lanterne magiche che parte dall’assemblaggio di immagini di racconti dove i semi sono i protagonisti. Un modo per riscopire semi anche dimenticati, come la forma del seme dell’Alsomitra, una particolare tipologia alata, che ispirò l’austriaco Igo Etrich per il progetto di un aliante le cui ali si ispiravano proprio a quella forma.

Laboratorio su prenotazione, per massimo 20 persone, indicato per adulti e bambini dai 10 anni

 

Ore 16.30 – 18.30

Laboratorio Vertumnus

condotto da Ettore Favini

Area pedonale Via Maddalene, Torino

 Vertumnus è un laboratorio in cui i partecipanti realizzeranno delle sculture con frutta e verdura di stagione dedicate a Vertumnus, il dio delle stagioni nella mitologia romana, e ispirate a uno dei famosi ritratti di Arcimboldo. Per riscoprire attraverso il linguaggio dell’arte il valore delle stagioni e della loro ciclicità produttiva. Laboratorio su prenotazione, per massimo 25 persone, indicato per adulti e bambini dagli 8 anni

 ore 19

Inaugurazione progetto speciale “Windowfarms – l’orto sulla finestra di casa”. Spazio espositivo WE, via Maddalene, 40/b Torino. Non avete un giardino, il balcone è troppo esposto al traffico, ma amate coltivare piantine e vostro figlio si diverte ad annaffiare e potare? Window Farms (windowfarms.org) è un progetto per realizzare piccoli orti sulle finestre delle nostre case, per coltivare piante commestibili, in modo verticale, secondo sistemi modulari, a bassissimo uso di energia con materiali riciclati, perfetti per l’inverno. Il sistema è idroponico, impiega cioè liquidi, sabbia, ma non terriccio, e recicla bottiglie di plastica, per cui è anche pianeta-friendly.

Aperitivo a cura di cuochivolanti e dj set a cura di Giorgio Pulini

Durante l’iniziativa, alcuni negozi dell’area diventeranno babyfriendly.

Babyfriendly è un progetto senza fini di lucro nato a Torino, che si pone l’obiettivo di promuovere, con l’esposizione di un adesivo informativo e con il sito www.babyfriendly.it, un circuito di esercizi “amici dei bambini”, spazi dove si possa liberamente allattare al seno, eventualmente trovare un fasciatoio, scaldare un biberon, o anche solo incontrare disponibilità e simpatia verso i bebè e i loro genitori. Per una città attenta alla qualità della vita. Il progetto ha fatto le proprie prove generali in zona Vanchiglia grazie alla collaborazione con vanchigliaopenlab e di alcuni commercianti della zona, ma si pone l’obiettivo di estendersi nel corso del 2012 a tutta la Città di Torino.